LINO

Il lino si ricava dalla lignina di una pianta per cui è composto prevalentemente da lignina. Essendo che le sue fibre sono relativamente corte, esse vengono annodate l'una con l'altra creando i tipici "nodini" ovvero il punto di giunzione tra le fibre. Un'altra caratteristica tipica è il fatto di risultare stropicciata a causa della rigidità della fibra. In base alla lavorazione subita, il filato risulta più o meno fine.

MISTOLINO

Il mistolino nasce dall'unione delle fibre del cotone e del lino. Questo assicura una maggiore morbidezza al tatto.

COTONE

Il cotone è una fibra naturale di origine vegetale. La colorazione può avvenire a monte della lavorazione (tinto filo) oppure successivamente mediante apposizione di colore sopra la tela che lo assorbe (stampa).

 

filati

CANAPA

La canapa è una fibra naturale di origine vegetale. Dalla stessa pianta si usava ricavare anche la fibra per fare la carta in quanto particolarmente bianca. Al tatto si presenta relativamente ruvida.

 

RICAMO

Il ricamo può essere realizzato a macchina o a mano, ed è un disegno riportato mediante una traccia costituito da un filo. Le macchine da ricamo possono montare uno o più aghi realizzando un disegno monocromo o colorato. Si differenzia dal tessuto perché il disegno si sovrappone a un tessuto.

 

TESSUTO

La produzione avviene mediante macchine di tipo artigianali o industriali. Nel telaio vengono tesi dei fili in direzione parallela all'uscita del tessuto che costituiscono l'ordito ovvero il fondo. Si ricava la stoffa grazie al passaggio di una spoletta che corre in senso perpendicolare all'ordito e che si interseca con lo stesso.

lavorazioni

ANNODATO A MANO

Ci sono alcune lavorazioni che vengono terminate con un'annodatura manuale. L'ultima parte di alcune tele finisce con solo fili e quindi sono annodati con diversi motivi dalle abili mani di artigiane.

JAQUARD

La lavorazione Jaquard prevede lo spostamento di determinati fili dell'ordito in modo da far risultare sul capo dei disegni più complessi. Si riconosce poiché il retro del capo presenta lo stesso disegno ma al negativo.

DISEGNO CENTRATO

Il disegno centrato viene progettato su misura per ciascun articolo, poiché andrà ad occupare sempre la parte "centrale" dello stesso. Non è quindi ripetibile come una texture o un pattern.

particolarità

Tessitura Artigiana | via Cattedrale, 18 | Ostuni (BR) |

t. 0831-302487 | e. tessiturartigiana@gmail.com